“PASSA IL GIRO DI SICILIA”, DOPO LA SOSTA NELLA LA CITTA’ DI MODICA, SI VA A RAGUSA IBLA

0
395

di Sebastian Feudale

Dopo essere arrivati nella meravigliosa Città ragusana di Modica, dove la carovana della XXIX rievocazione storica internazionale del Giro di Sicilia by VCCPanormus, farà sosta per la meritata pausa pranzo, potendo così ammirare le bellezze architettoniche della Città famosa per la produzione della tipica cioccolata, il serpentone delle auto storiche riprenderà il percorso che condurrà nella incantevole Ragusa Ibla, dove ad accogliere gli equipaggi ci sarà la la gradita collaborazione del Club federato ASI VCC Ibleo, presieduto da Nino Provenzale e, la presenza degli Amministratori che immancabilmente faranno gli onori di casa, mentre, tanti amici appassionati non mancheranno l’occasione per ammirare da vicino le prestigiose e rare vetture di altri tempi che sfileranno proprio lungo il centro storico (cuore pulsante e salotto buono) di Ibla.

Ragusa Ibla si estende su una piccola collina, e dopo il terremoto del 1693 fu interamente ricostruita in stile barocco. In essa risultano presenti ben 14 dei 18 monumenti della città di Ragusa oggi iscritti nel patrimonio dell’umanità.
La meravigliosa antica città contiene oltre cinquanta chiese e numerosi palazzi in stile barocco e nella parte più orientale, si trova il Giardino Ibleo e sono inoltre presenti gli scavi della città antica, chiamata Hybla.
Ragusa Ibla costituì un comune autonomo fino al 1927, quando si riunì a Ragusa Nuova.Essa è inoltre sede di alcune importanti manifestazioni e tradizioni antiche come: Ibla Buskers, Ibla Grand Prize, la festa di San Giorgio e la Settimana Santa, vissuta dalle numerose Confraternite attorno alla devozione sempre viva da secoli per il SS. Sacramento esposto in quarantore presso la Chiesa di San Giorgio.

Quindi, l’appuntamento con le auto storiche della XXIX rievocazione storica del Giro di Sicilia by VCCPanormus, nella bellissima Ragusa Ibla è fissato nel primo pomeriggio di venerdì 7 Giugno 2019… Non mancate, siete tutti invitati a partecipare.

(Comunicato n 19 del 13/05/2019)

www.girodisicilia.it