AUTOMOBILISMO, CATALANO E VARIO RITORNANO SUI PRESSOSTATI E VINCONO LA COPPA VINCENZO MATTINA

0
167

di Sebastian Feudale

A conclusione di una calda giornata siciliana di motori lungo le strade palermitane di Auto Retrò del Re Cucco “Coppa Vincenzo Mattina”, ad avere la meglio sugli equipaggi partecipanti all’evento turistico-culturale con prove di regolarità, organizzato da Nutritalia in collaborazione con Araci e La Sicilia dei Florio, è stato il duo formato dai coniugi trapanesi, Alberto Catalano ed Anna Vario, che a bordo della Innocenti Mini Cooper, con i colori del sodalizio palermitano VCCPanormus, hanno totalizzato meno penalità sulle 42 prove cronometrate, aggiudicandosi così anche la Coppa in memoria del trappetese appassionato di auto storiche Vincenzo Mattina. Un bel momento per la coppia trapanese, che dopo un lungo periodo di stop hanno alzato l’ennesima coppa della vittoria. Sul secondo gradino del podio assoluto si sono classificati i partannesi Piero Amari e Salvatore Saladino, su Fiat 127 “Team del Mago”, mentre, a completare il podio è stata la volta del palermitano Sebastian Feudale, portacolori del Veteran Car Club Panormus, che ha affrontato in solitaria al volante della moderna Citroen C3, le due sessioni di prove.

La vittoria di Categoria Classic è andata a Leonardo Giardina e Patrizia Campanella, su Lancia Fulvia “Araci”. Secondo posto per Giuseppe Di Giovanna, su Jaguar XJS, e terzo posto per gli esordienti Pietro Barbaro e Sara B, su Alfa Romeo.

Un evento nell’evento tra motori e gusto che ha visto coinvolte diverse realtà trappetesi e non solo, iniziando dall’Associazione Turistica Trappetese, che ha accolto gli equipaggi con l’incantevole sfilata in abiti d’epoca, dapprima sul lungomare e poi, presso lo stabilimento ittico conserviero Nutritalia, dove si è svolto il pranzo con prodotti tipici e la premiazione. Un altro momento bello della giornata, lo hanno regalato i ragazzi del gruppo folkloristico “I Sicani”, allietando i presenti con canzoni e ritimi della tradizione popolar siciliana. Infine, hanno anche prestato la loro cultura musicale per la tipica contradanza che ha visto egregiamente ballare i ragazzi dell’Associazione Turistica Trappetese.

Una bella e gioiosa atmosfera di festa e partecipazione, quella della Città di Trappeto, che ha molto apprezzato le auto storiche e tutti gli eventi collaterali, che sicuramente hanno contribuito a promuovere un territorio molto bello che merita tante attenzioni da parte del visitatore.